Rilassamento: 17 tecniche per rilassarsi veramente

feb
2013
11

scritto da in Tecniche di Rilassamento Psicofisico

Nessun commento

Vuoi conoscere alcune delle tecniche che ti possono aiutare a rilassarti? Continua a leggere e le scoprirai.

Al giorno d’oggi la vita impone un ritmo così frenetico che la necessità di rilassarsi è divenuta di estrema importanza.

Mai un attimo di pausa, pochissimo tempo per noi stessi e quel poco di tempo che abbiamo lo passiamo a rimuginare sulle bollette da pagare: non è un caso che il numero di persone con ansia e attacchi di panico sia in crescita!

Imparare a gestire il proprio stato mentale è possibile e in questo sito imparerai a sviluppare questa capacità.

L’articolo darà prima alcune informazioni generali sulle tecniche di rilassamento, poi esse verranno analizzate più nel dettaglio in un secondo momento, così da informarti progressivamente su tutte.

Una considerazione prima di iniziare: di tecniche ne esistono veramente molte e di tutte le tipologie. Ognuna si basa però su principi differenti che hanno un potenziale diverso.

Alcuni potranno trovarsi meglio ad applicare una tecnica piuttosto che un’altra.

Inoltre, ci sono tecniche da praticare in totale autonomia (per esempio la meditazione), altre invece possono essere messe in atto da un’altra persona (per esempio l’ipnosi o il massaggio).

Quest’ultimo aspetto non è trascurabile, specialmente per coloro che hanno difficoltà a rilassarsi da soli (persone che soffrono di ansia intensa).

Un’ulteriore caratteristica di cui tener conto è che, mentre molte mirano al rilassamento in modo diretto, come il Training Autogeno, ce ne sono altre che lo ottengono indirettamente, tra cui il Tai Chi, il Qi Gong e lo Yoga.

Queste ultime lavorano più che altro su una generale distensione psico-fisica.

Infine, non tutte sono dimostrate scientificamente e praticate nelle terapie psicologiche; alcune, come la Cristalloterapia e la Cromoterapia, non hanno alcun riscontro scientifico.

Mi sembra utile parlarne e lasciare poi che ciascuno le possa giudicare in base alla propria esperienza personale.

Questo anche perché il problema del rilassamento è una dinamica molto complessa e diversa in ciascuno di noi.

tecniche per rilassarsi

[Immagine Copyright: uklanor]

17 tecniche per rilassarsi veramente

Ora vediamo insieme le tecniche:

1. Autoipnosi

Una forma di ipnosi applicata a sé stessi; si basa direttamente su della autoinduzioni per accedere alla nostra parte più profonda.

2. BioFeedback

Viene usata una macchina che riporta i nostri indici psicofisiologici quando siamo in uno stato psicofisico piuttosto che in un altro, così da poter imparare ad autoregolarci.

3. Cristalloterapia

È un metodo di guarigione naturale che utilizza cristalli, pietre e minerali di varie forme e colori per raggiungere uno stato di benessere stimolando le risorse naturali dell’individuo.

4. Cromoterapia

Anche i colori sono dotati di proprietà che aiutano il corpo e la mente a ritrovare il loro naturale equilibrio; secondo alcuni avrebbero effetti fisici e psichici in grado di stimolare il corpo e calmare certi sintomi.

5. Esercizi di Bioenergetica

Comprende esercizi fisici e tecniche di consapevolezza ideate da Lowen che permettono di lavorare sulla propria sfera fisica ed emotiva.

6. Idroterapia

Utilizza l’acqua per curare numerosi disturbi, alleviare il dolore, indurre uno stato di rilassamento e mantenere un generale benessere fisico.

7. Ipnosi

Si parla di indurre in una persona uno stato ipnotico; in tale stato, in cui le difese sono minime, è possibile indurre un rilassamento attraverso delle suggestioni verbali o non verbali.

8. Massaggio e auto massaggio

Tecniche di uso delle mani (sugli altri o su sé stessi) che consistono nell’applicare al corpo pressioni, sfregature, punzecchiamenti, colpetti e rotazioni coi palmi.

9. Meditazione

Si basa su un principio molto potente che la differenzia da tutte le altre: l’accettazione totale. In taluni casi viene praticata attivamente e anche in terapia. Ma in realtà, il suo fine ultimo è sé stessa.

11. Qi-Gong

Gong letteralmente significa “Lavoro”, mentre Qi è “Energia”; il Qi Gong è un allenamento della propria energia vitale, allo scopo di imparare ad indirizzarla e gestirla.

12. Tai Chi

Ha un aspetto marziale ed un altro legato alla bioenergetica. Per alcuni dei suoi principi, presenta delle somiglianze con lo Yoga e il Qi Gong.

13. Tecnica di rilassamento di Jakobson

O tecnica di rilassamento muscolare progressivo è una tecnica che ha come obiettivo il rilassamento muscolare di una o più parti del corpo.

14. Tecniche di respirazione

L’allenamento del respiro è uno degli aspetti fondamentali. Tra le varie tecniche possibili possiamo ricordare la tecnica di respirazione circolare usata nel Rebirthing, piuttosto che il Kaphablati come esercizio praticato nelle sessioni di Yoga.

15. Training Autogeno

Sono sei gli esercizi tipici ed ogni esercizio lavora in modi particolari che coinvolgono sei tra le parti più importanti del nostro corpo. Attraverso delle suggestioni mentali si ottengono delle distensioni a livello fisiologico.

16. Visualizzazioni

Si tratta dell’uso dell’immaginazione (imagery) per indurre un rilassamento psicofisico nel corpo attraverso un “viaggio nel mentale”.

17. Yoga

È eccezionale come attività corporea, dona benefici ad ogni livello (mente, corpo e energia).

Tutte le arti e le tecniche di rilassamento si intersecano in diversi aspetti e si differenziano moltissimo per altri, ma è essenziale sottolineare una cosa: tutte necessitano di concentrazione (che permette la percezione del proprio corpo) e respirazione (la chiave che modifica il nostro stato di coscienza).

Per questa ragione, lavoreremo su questi due aspetti in modo molto approfondito.

 

No related posts.

Tags: , , , ,

Lascia un Commento

- price7 - ww5