Gli attacchi di panico e le tecniche di rilassamento

set
2013
06

scritto da in Tecniche di Rilassamento, Tecniche di Rilassamento Psicofisico

Nessun commento

In un articolo precedente abbiamo parlato di ansia. L’ho descritta come uno stato psicofisico che attiva in noi un meccanismo sano e naturale. Si tratta del chiaro messaggio “combatti-fuggi” che proviamo tutti in certe situazioni.

Anche se a volte l’ansia viene vista come nemica, in realtà, mi piace osservarla come facente parte del nostro modo di essere. Il semplice modo di osservarla come tale, farà sì che voi non ve ne spaventiate. È una protezione contro le minacce della vita.

Esiste tuttavia un altro livello in cui l’ansia è molto forte e, per coloro che la provano e che non la riconoscono, anche difficilmente gestibile. Sto parlando dell’attacco di panico.

Ovviamente, sottolineo con convinzione una cosa; finché si parla di ansia è un conto, quando si parla di attacchi di panico la situazione diventa già diversa.

Ciò che intendo dire è che se desideri risolvere un problema simile devi rivolgerti agli psicologi, ai medici o a persone che trattano di questi problemi. Ognuno ha il suo punto di vista, ma sempre di persone professioniste si parla. Al mondo d’oggi, tutti parlano di tutto, e questo è piuttosto discutibile.

In questo sito comunque, desidero dartene un idea, anche spiegandoti cosa potresti fare o come potresti muoverti; ma degli articoli non devono mai sostituirsi ad un esperto.

Troverai delle modalità per riuscire a gestire una situazione d’ansia. Al momento ti linko un articolo che ti descrive le tecniche di gestione dell’ansia cosicché tu possa informarti per conto tuo:

http://www.tecnichedirilassamentosmart.com/tecniche-per-rilassarsi/

OK, tornando a noi, l’attacco di panico è diverso. Ma in che senso?

Nel senso che il livello d’ansia è estremamente elevato al punto che tu stesso non riesci più ad avere la completa lucidità. Se già essere in ansia ti toglie questa condizione, nell’attacco di panico alcuni non capiscono più dove sono, altri non si sentono parte del corpo o, ancora peggio, hanno paura di morire.

Fortunatamente, e te lo può confermare chiunque, l’attacco di panico non è pericoloso per la vita stessa; anche questo è un meccanismo naturale del nostro sistema mente-corpo; ma ti da un segnale importante.

Ti sta dicendo che c’è qualcosa che non va nel tuo equilibrio, nella tua vita. I motivi possono essere tra i più disparati, ma ridurre ogni fonte di stress nella propria vita, in modo che sia gestibile, può sicuramente aiutare in tal senso.

Purtroppo, nella vita siamo pieni di ansie. Queste si traducono molto spesso in frasi come:

  • “devo fare”
  • “faccio così altrimenti non so cosa succede”,
  • “non posso essere così”
  • “se sono così agli altri non vado bene”
  • “così non vado bene”
  • “sono incazzato con me stesso”
  • “devo essere diverso”

 

tecniche-rilassamento

[Immagine copyright: nate steiner]

 

Ancora una volta si tratta di semplici frasi che nascondono però una mentalità ben più ampia. Se non sono in un modo allora non vado bene agli altri, se non faccio per forza qualcosa allora chissà cosa succede, se sbagli chissà che cosa succede.

Gli appassionati di PNL sanno molto bene che parole come “devo fare” e “devo essere” sono cariche di tensione. Ci portano a muoverci secondo quello che ci è stato inculcato che, molto spesso va contro la propria natura.

La società ci cresce con queste insicurezze e paure. Ci cresce con dei modelli da seguire che se non sono quelli che ci dicono, ci fanno sentire inadeguati. Ne risentono sia le donne che gli uomini.

Comunque, sull’attacco di panico c’è molto altro di cui parlare, ma qui è tempo di chiudere :-) . Ci risentiamo nei prossimi articoli.

Ciao.

No related posts.

Tags: , ,

Lascia un Commento

- price7 - ww5