Rilassarsi con il profumo

set
2013
06

scritto da in Tecniche di Rilassamento, Tecniche di Rilassamento Psicofisico

Nessun commento

Non pensavo sarei mai finito a scrivere un articolo sul profumo. In un primo momento anche tu penserai che stia delirando :-) , in realtà, vedrai che qualcosa smentirà questa tua opinione.

Ho deciso di parlare del profumo, ma più in generale di come gli odori influenzano il nostro stato d’animo. È una questione molto sottile e non ho intenzione di parlare di dimostrazioni scientifiche al riguardo.

Questo perché pur credendo nella scienza, sono ancora più fiducioso quando qualcosa arriva dall’intuizione, perché da ciò può presentarsi qualsiasi cosa, anche di non tangibile o comprensibile logicamente.

Bè, dopo questo lieve excursus, torniamo al discorso, parlando del senso dell’olfatto. È uno tra i nostri sensi più primitivi perché si rifà al nostro essere animali, in particolare proprio tra quelli animali in cui ancora molti altri sensi come la vista erano molto meno sviluppati.

Ecco, mi è venuto in mente un immagine metaforica incisiva: immagina il tuo cane di casa. Lui o lei :-) ha questo senso molto più sviluppato rispetto agli altri. A tal punto che gli altri scendono in secondo piano. Un cane infatti vede bianco o nero, perché la vista non è essenziale per lui. Un serpente, è solo olfattivo, la vista e l’udito non gli servono. Non a caso i rettili solo tra gli essere più antichi.

Nell’uomo, l’evoluzione ha fatto sì che al giorno d’oggi fosse la vista il senso più dominante in noi; tuttavia, un tempo non era così.

Anche nelle neuroscienze, il nervo olfattivo è collegato alla parte più arcaica del nostro cervello. Questo incornicia perfettamente il discorso fatto fino ad adesso. Ma andiamo avanti.

Un altro aspetto estremamente interessante è quello che riguarda le coppie innamorate. Il loro odore è l’odore dell’amore. Si piacciono, si amano a tal punto che i loro ormoni producono un odore così particolare che lo avvertono e lo apprezzano. In molti credo abbiano provato tale esperienza.

 

rilassamento-mentale

[Immagine copyright: Martin Vicente]

 

Il motivo per cui si avverte così tanto l’odore dell’altro è legato anche ad una questione di ferormoni. Questi nel regno animale stanno ad indicare quando gli animali sono pronti o meno per l’accoppiamento. Sono così potenti che gli animali li sentono a distanza. Tali sensazioni si sono mantenute anche al giorno d’oggi, anch’esse si trovano nella parte del Archicorteccia (la parte del cervello più antica).

Quindi, ciò che è sporco e ciò che è invece pulito non piace o piace perché deriva tutto da questi aspetto? Il buon senso mi farebbe pensare che è così. Ecco perché ci avviciniamo alle persone che hanno cura di sé, mentre ci allontaniamo da quelle che tendono a trascurarsi.

Il modo con cui uno profuma o odora, per così dire, implicitamente ci dice che persona sarà. Un esempio veloce e anche banale: se una persona è pulita allora si cura, se si cura allora ha stima di sé, sta bene ed è in salute. Questo fa si che a me piaccia la sua presenza. Ecco, questo potrebbe essere il passaggio inconscio che vi sta dietro.

Per tirare in ballo un po’ di scienza, gli esperti di linguaggio del corpo hanno compreso come la paura venga ancora avvertita dall’odore della persona; questo perché una persona sotto stress produrrà un certo tipo di odore e una persona serena un altro.

Se da un lato chi è sereno ha un buon odore, vale anche il contrario, cioè un buon odore ti dona serenità. Un odore può infatti anche rilassare. Gli oli, gli incensi, i profumi naturali si basano anche proprio su questo fatto; stimolano il senso più antico per regalarti sensazioni bellissime. Sono da provare ovviamente.

Gli odori quindi sono i primi che arrivano alle persone, anche se non lo comprendiamo ancora. Ecco perché desidero consigliarti di inondare il posto in cui ti rilassai del profumo che più ti piace e più adori. Agirà in profondità anche se non ne sarai consapevole.

Ah, raramente hanno a che vedere con i profumi della pubblicità. Anche se molto buoni, la naturalezza dell’odore è un’altra cosa e niente di artificiale potrà mai sostituire qualcosa che è naturale. Questo, a mio avviso, di qualunque cosa si parli.

Ciao.

No related posts.

Tags: , , ,

Lascia un Commento

- price7 - ww5