Rilassamento mentale: il potere del colore

set
2013
06

scritto da in Tecniche di Rilassamento Psicofisico

Nessun commento

Ecco un articolo che ti parla di quanto i colori nascondano un vero e proprio potenziale curativo.

Al giorno d’oggi è noto come i colori possano influenzare il nostro stato d’animo e le nostre emozioni. Ciò è stato anche provato scientificamente. La terapia del colore, così chiamata, è utilizzata per ripristinare gli equilibri energetici del nostro corpo.

I terapisti energetici ritengono infatti che ogni organo e sistema del corpo abbia un’energia che possa essere in qualche modo gestita applicando l’energia elettromagnetica del colore all’intero organismo o all’organo di interesse.

A tal proposito è interessante parlare della luce. La luce del sole è chiamata anche luce bianca, in essa la concentrazione di tutti i colori uniti insieme. Ogni oggetto infatti ha un colore perché assorbe un certo tipo di onde elettromagnetiche del sole e ne rilascia altre.

Ci sono due colori che sono particolare e sono il colore dell’oscurità, il nero, che assorbe tutti i colori insieme e non ne rilascia nessuno. Questo il motivo per cui non vediamo meno di notte e non vediamo nulla al buoi. Il nero non ha colore.

Prendiamo il bianco invece. Esso è un colore particolare con anche un significato simbolico di una certa importanza. E’ il colore della purezza e del candore. Può essere l’insieme di tutti i colori o nessun colore. Esso non trattiene nulla, le onde elettromagnetiche del sole vengono riflettute tutte insieme e l’oggetto così ci appare bianco.

Giustamente ora ci interessa sapere come è possibile intervenire usando il colore. Prima di questo ci tengo a dire una cosa. Il sole stesso di per sé è già fonte di benessere; questo perché la vita parte da lui e il nostro corpo è nato per ricevere tale energia, l’energia solare.

rilassamento-mentale

[Immagine copyright: APM Alex]

 

In più, proprio in questa tematica del colore, la luce bianca del sole avendo insieme a sé tutte le onde di cui il corpo ha bisogno, va automaticamente ad aggiustare gli squilibri energetici del nostro organismo, perché sa come intervenire su ogni organo con il “colore adeguato”, o altrimenti detto, assorbendo o riflettendo il colore che al nostro corpo non serve. Spero abbia senso anche per te ciò che dico :-) .

Se volessimo usare invece dell’energia solare qualcosa da avere a portata di mano allora potremmo servirci di alcuni colori. Essi possono essere utilizzati nella pittura, nella scelta di alcuni oggetti di arredamento, in cartoncini colorati, o nella visualizzazione.

Ecco che ad un colore corrisponde anche un certo stato mentale. Vediamo alcuni esempi.

Rosso: favorisce la vitalità, l’energia, la sessualità, la forza di volontà e la vigilanza. Usato contro l’anemia, la mancanza di energia, l’impotenza e la bassa pressione.

Arancio: favorisce la gioia e l’allegria. Regola al circolazione e il metabolismo. Il colore è usato per curare la depressione e i problemi ai reni e ai polmoni, come l’asma e la bronchite.

Giallo: relativo all’intelletto e al discernimento. Stimola le facoltà intellettive e la capacità di concetrazione e favorisce l’obiettività.

Verde: è il colore della natura e rappresenta purezza e armonia.; viene usato con efficacia per riequilibrare e stabilizzare l’organismo.

Blu: relativo alla comunicazione e alle forza di volontà. E’ un colore calmante ed è perfetto per curare l’insonnia. Si usa per problemi alla gola, asma, stress, emicrania e per migliorare le facoltà verbali.

Viola: relativo all’energia superiore della mente. E’ il colore della dignità, dell’onore, del rispetto. E’ usato per rafforzare l’autostima e combattere la disperazione.

Una considerazione, questa come altre sono terapia alternative: non presumono di curare i disturbi ma di aiutare nella guarigione.

Alla prossima, ciao.

 

 

 

 

No related posts.

Tags: , , ,

Lascia un Commento

- price7 - ww5