Ipnosi e rilassamento

set
2013
06

scritto da in Tecniche di Rilassamento Mentale, Tecniche di Rilassamento Psicofisico

Nessun commento

Oggigiorno si parla tantissimo di ipnosi. Nella crescita personale, nella cura di diversi disturbi, anche nel rilassamento. Queste tecniche, un tempo privilegio di pochi, sono adesso accessibili a tutti.

Le persone sono così in grado di poter provvedere da sole alla risoluzione di alcuni lievi disagi (ricordo che per i problemi psicologici è necessario rivolgersi ad un esperto)  senza dipendere, anche per queste piccole cose, da altri.

Le applicazioni dell’ipnosi sono tantissime. Eccone alcune:

  • risolvere problemi d’ansia e attacchi di panico
  • disturbi alimentari
  • rilassamento mentale e fisico
  • anestesie per operazioni chirurgiche
  • ipnosi nel controllo del dolore
  • ipnosi per risolvere i disturbi sessuali

Una cosa da considerare è che esistono tantissime diverse tecniche di ipnosi. Le potremo vedere insieme, ma oggi, concentriamoci su che cosa contrattistingue l’ipnosi.

Alcuni amano riassumere l’ipnosi in tre soli chiarissimi punti. Anche io intendo farlo:

  • focalizzazione dell’attenzione
  • by-passamento della mente razionale
  • induzione ipnotica

 

tecniche-rilassamento

[Immagine copyright: foC's]

 

Focalizzazione dell’attenzione

Focalizzare l’attenzione su qualcosa di particolare, possono essere i propri occhi, le mani, delle vocalizzazioni o alcune frasi o parole che richiamano completamente l’attenzione del soggetto. Più la concentrazione della persona è sull’ipnotista, più sarà influenzabile.

Avere l’attenzione totale non è una cosa difficile; talvolta, è però necessario fare qualcosa di strano. Questo perché ciò che è “strano”, colpisce la nostra attenzione molto di più di quello che è invece “normale”.

 Superamento della mente razionale

Significa fare “quel qualcosa” che permetta alla mente logica-razionale di spegnersi e di lasciar parlare la nostra parte più profonda di noi stessi, ovvero, il nostro inconscio.

Qui, sono contenuti tutti gli aspetti che hanno caratterizzato la nostra vita fino al giorno d’oggi, di diversa tonalità emotiva. Paure, ansie, gioie, felicità e ricordi passati.

 Induzione ipnotica

È il passo finale e consiste nella pronuncia di un certo tipo di frasi,  oppure, nel caso di ipnosi non verbali, nell’uso di particolari movimenti delle mani, che abbiano un influenza sul soggetto che le riceve e scatenino in lui delle reazioni (di rilassamento).

Il ruolo dell’ipnotista ha la sua estrema importanza. Se non trasmette credibilità e fiducia il suo lavoro non avrà nessun risultato. Deve quindi partire da dentro sé stesso. Se, avrà tale sicurezza, questa verrà trasmessa all’altro; darà lui credibilità ed efficacia.

Ma in cosa consiste il rilassamento basato su tale tecnica?

Significa, in un tale stato di coscienza, in cui le difese dell’individuo si lasciano andare, indurre una sensazione di rilassamento che dalla sfera mentale si diffonde poi a quella fisica.

Il tuo corpo si rilassa, si rilassa sempre di più

Una simile frase, al momento giusto, farà sprofondare la persona in un grande stato di relax, in cui, sarà sempre più influente alle nostre suggestioni. Quindi, in un secondo momento, si potrà procedere con ulteriori suggestioni.

Per ipnotizzare una persona possono bastare alcuni secondi (ipnosi istantanea) oppure, servire alcune ore. Dipende da soggetto a soggetto e anche in base a ciò che si vuole ottenere. Nella terapia, in cui è necessario lavorare molto in profondità e con una certa incisività, può volerci più tempo; per fare passare un fastidioso mal di testa possono bastare anche 20 secondi.

Anche se non ci siamo dilungati molto avrai notato che l’ipnosi è una tecnica veramente affascinante. Ne riparleremo presto, adesso ti saluto.

ciao.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

No related posts.

Tags: , , , ,

Lascia un Commento

- price7 - ww5